venerdì 14 ottobre 2016

Volumi che a noi lettori potrebbero interessare ...


Buona sera a tutti! Oggi sono qui per proporvi una nuova rubrica, non periodica, già conosciuta nella blog sfera ma mai pubblicata qui sul mio blog!
L'altro giorno, mentre tornavo a casa dopo aver visitato mio nonno, sono passata affianco alla libreria della mia cittadina e ho preso una copia de "Il Libraio", mensile gratuito nel quale vengono mostrare alcune delle novità letterarie più attese del periodo!

Senza indugi vi mostro i libri che più mi hanno affascinata e che sicuramente in futuro leggerò!
Non mancate di farmi sapere se queste letture hanno incuriosito anche voi.

Io e la mia gattina Gea, prontamente accoccolata sulle mie ginocchia, vi salutiamo; ci "leggiamo" nel prossimo post, che probabilmente riguarderà la recensione di "Nel Giappone Spettrale".

___________________________

Il Consolatore di Jostein Gaarder
 Risultati immagini per il consolatore gaarder Sessantenne erudito e solitario, Jakop è un ex ricercatore dell’università di Oslo, studioso di linguistica. Non ha figli né parenti e ha una moglie che lo ha lasciato ma con la quale ha continuato a vedersi a lungo per il semplice fatto che condividevano una Toyota Corolla. Ha un solo amico, Pelle, che forse non è del tutto estraneo ai fatti che hanno segnato la fine del suo matrimonio. Jakop è un uomo solitario ma non si sente mai solo, perché alla sua veneranda età, ha un hobby che forse può apparire molto strano, ma che gli riempie le giornate e la vita. E non solo a lui. Jakop infatti ama partecipare ai funerali, mischiarsi tra la folla degli amici e dei parenti e, millantando di conoscere il defunto, inventare aneddoti e ricordi di vicende mai vissute. Storie capaci di commuovere, racconti edificanti e divertenti, che diventano subito parte delle memorie di parenti e amici. Nelle parole di Jakop, trovano straordinaria e creativa consolazione. Jakop conosce bene il potere delle parole, dell’arte infinita del racconto, ed è consapevole che quando sai raccontare hai sempre degli amici… Finché un giorno, a uno dei tanti funerali cui prende parte, Jakop conosce Agnes…

Conosco Jostein Gaarder grazie al meraviglioso volume "Il mondo di Sofia", libro che ho amato molto in quanto ti permette di ripassare o conoscere i più importanti filosofi della storia tramite una narrazione. La cosa stupefacente di quel libro è che alla fine, la protagonista diviene ella stessa filosofia, muta in un pensiero. Prima o poi rileggerò quel testo, poiché ancora adesso vi sono delle cose che devo comprendere! Questo suo nuovo libro mi ha incuriosita, poiché il protagonista è un' individuo particolare, segnato da una vita in cui vi sono state sofferenze e delusioni. Jakop fronteggia la solitudine con il suo inusuale hobby che alla fine lo porterà probabilmente a qualcosa di positivo. In questo libro, inoltre, vi sono le numerose storie ed i molti aneddoti inventati dal protagonista e, voi sapete quanto a me piacciano i racconti su vite passate, anche se essi, come in questo caso, sono puramente inventati!

Io, Caterina di Francesca Riario Sforza

 Risultati immagini per Io, Caterina di Francesca Riario Sforza << Se scrivessi la mia biografia, stupirei il mondo», ha detto Caterina Sforza. Figlia illegittima di Galeazzo Maria Sforza, Caterina ha dato prova del suo carattere già a dieci anni, quando si è proposta per diventare la moglie di Girolamo Riario, in sostituzione della cugina undicenne, giudicata troppo giovane per consumare il matrimonio. Dotata di una cultura vastissima, si è distinta in discipline considerate appannaggio esclusivo degli uomini, come l'alchimia, la chimica e le arti belliche. Dopo la morte del marito, ha governato da sola Imola e Forlì, guidando persino l'esercito in battaglia. Durante l'assedio della rocca di Ravaldino, non si è lasciata mettere con le spalle al muro da chi le aveva intimato di arrendersi, minacciandola di ucciderle i figli; al contrario, Caterina ha risposto sollevando la gonna e urlando: «Fatelo, tanto qui ho lo stampo!» Nella sua breve vita, Caterina ha fatto di tutto, tranne scrivere una biografia. Seicento anni dopo, è una sua discendente, Francesca Riario Sforza, a celebrare la straordinarietà della sua antenata in un romanzo che ci restituisce l'immagine di una donna in anticipo sui tempi, che non si è rassegnata al ruolo di moglie e madre, ma ha lottato per farsi strada in un mondo dominato dagli uomini. Una donna forte, indipendente e incredibilmente moderna.

Ho capito che questo libro faceva per me non appena ne ho letto l'argomento: biografia di Caterina Sforza scritta da una sua discendente nostra contemporanea.
Io amo le biografie, le autobiografie ed i diari come forma di lettura; essi mostrano al lettore diversi aspetti di una qualsiasi persona che ha lasciato testimonianze del suo percorso di vita. Ancora oggi, inoltre, sono ancora poche le "tracce" di donne che nella storia hanno fatto la differenza e, credo che acquistando questo volume potremmo sostenere la ricerca storiografica delle donna nel tempo!

L'Incredibile cena dei fisici quantistici - Edoardo Boncinelli

Risultati immagini per L'Incredibile cena dei fisici quantistici - Edoardo BoncinelliBruxelles, 29 ottobre 1927. Si è appena concluso il V Congresso Solvay della Fisica, che ha visto riuniti i fisici più illustri dell'epoca, gli stessi che ora si apprestano a partecipare a una cena di gala, ospiti dei reali del Belgio. C'è Albert Einstein, scherzoso come suo solito; Marie Curie, saggia e composta; Niels Bohr, che maschera bene la tensione sotto un'aria gioviale; e poi ancora Arthur Compton, William Bragg, Irving Langmuir... Menti eccelse e brillanti, ma anche uomini e donne con le loro debolezze e le loro piccole manie, che questo romanzo ci restituisce a pieno, mescolando abilmente Storia e storie, realtà e fantasia, fisica e pettegolezzi. Partendo da un fatto storico, Gabriella Greison conduce il lettore a quella tavola, tra porcellane finissime e luci sfavillanti, camerieri compassati e ottimo cibo, facendogli ascoltare le chiacchiere che si intrecciano da una sedia all'altra, e soprattutto l'acerrima discussione sulla fisica quantistica tra Einstein e Bohr, punto cruciale nella storia della disciplina. E così, tra una portata e l'altra, travolti dalla narrazione in presa diretta, ci troviamo come per magia a capire concetti complessi, ascoltandoli direttamente dalla voce di chi li ha ideati. E al termine di questa davvero incredibile cena, ci alziamo anche noi dal tavolo, divertiti e più colti di quando ci siamo seduti.

Inutile dire che anche questo romanzo, come quello precedente, mi ha colpita per le informazioni storiche contenute al suo interno. In questo caso però, i fatti veramente accaduti si mescolano con dialoghi di fantasia che prometto di insegnare al lettore qualcosa in più sulla fisica!

Il Coraggio della Signora Maestra di Renzo Bistolfi

Il coraggio della signora maestra Genova, 1944. Nelle fasi convulse dell'occupazione tedesca, la giovane Vittoria Barabino, sfollata in collina con la figlia, mentre il marito è rimasto in città a lavorare in fabbrica, non esita a unirsi alla Resistenza e a prodigarsi come staffetta. Con coraggio e determinazione riuscirà a sventare una feroce rappresaglia nazista, ma nulla potrà quando suo marito insieme ai compagni di lavoro verrà caricato su un treno diretto in Germania…
Sestri Ponente, 1961. La maestra Barabino parla malvolentieri del suo passato, ma non sono pochi quelli che ricordano il suo eroismo. E quando casualmente, in una ricorrenza in parrocchia, persino il vescovo vi fa cenno, molti si incuriosiscono, ammirati. Qualcuno, invece, si spaventa. Qualcuno che ha qualcosa da nascondere che risale proprio agli ultimi mesi di guerra…
Aiutata dalle ineffabili signorine Devoto, la signora maestra dovrà affrontare, una volta per tutte, i fantasmi del passato, memorabile protagonista di un romanzo che racconta con amabile levità una vicenda drammatica in cui si rispecchiano tante storie di ordinario eroismo dimenticate dalla Storia.

Davvero, vi chiedo scusa, ma in questa puntata i titoli che vi ho proposto non spaziano in generi molti diversi l'uno dall'altro. Ad ogni modo, questa storia mi ispira poichè è un romanzo di fantasia, con del mistero all'interno, ambientato in parte durante la Seconda Guerra Mondiale.

______________________

Ecco! Questi erano tutti i titoli che volevo proporvi, qualcuno vi ha incuriosita? Ne leggerete uno in futuro? Solo io sono "fissata" con le testimonianze storiche?  

 

Nessun commento:

Posta un commento

Firefly Pointer