sabato 22 ottobre 2016

Book Tag: Qualche curiosità appagata...

https://mybookishdream.files.wordpress.com/2015/08/book-tag.png

Oggi, voglio proporvi questa divertente "intervista", per festeggiare insieme il mio compleanno ed un altro evento che scoprirete nelle righe successive.
Finalmente, il 19 ottobre, ho raggiunto la tanto bramata maggiore età e pensavo di condividere con voi qualcosa in più di me! Attraverso queste domande voglio spiegare brevemente come io percepisco la lettura e perchè ho deciso di intraprendere questa avventura nel web. Spero che questa idea vi piaccia.

Voglio inoltre parlavi di un avvenimento che coinvolge me ed un'altra book blogger. Da qualche tempo ho scoperto un blog, chiamato Gli Alberi da Libri e gestito dalla simpatica e disponibile Veronica!
Lei è una delle prime blogger che dedica una rubrica settimanale esclusivamente alla poesia: Angolo Poesia.

 
Da venerdì 21/10 in questo spazio virtuale, oltre ad essere proposte poesie famose come era solito, verranno introdotti componimenti di poeti emergenti.
Io sono estremamente entusiasta poiché il primo post di questo tipo ospita due mie poesie! Vi invito pertanto a visitare il grazioso blog di Veronica e a leggere  questa rivoluzionaria puntata di "Angolo Poesia", trovate tutto QUI.

Dopo questi lunghi sproloqui iniziamo con le domande! 


 Qual è il libro che ti ha fatto innamorare della scrittura? Raccontatemi della vostra prima lettura, del perché leggete. Sono curiosissima di sapere ogni cosa.

I primi libri che mi hanno fatta appassionare alla lettura sono stati quelli del famoso scrittore Geronimo Stilton! Adoravo le avventure proposte e i temi trattati; ogni storia racchiudeva un insegnamento morale che sicuramente ha aiutato la me bambina a crescere con valori giusti.
Alla fine delle elementari leggevo i libri di Stilton ad una velocità tale da non poter più sostenere quella spesa; iniziai così a conoscere gli "young adult". Ad oggi, rileggendo criticamente questi libri, mi rendo conto che trasmettono molte volte messaggi sbagliati.

Cos'è per voi un libro? Cosa vuol dire leggere e quali emozioni vi suscita?

Leggere per me è imparare nuove nozioni, imparare ad approfondire, imparare ad interpretare, imparare a contestualizzare ed a criticare.

La lettura generale, di volumi o di articoli, aiuta le persone a crearsi un opinione sul mondo e sulla società. 
In futuro infatti, vorrei affrontare il tema della lettura cartacea e digitale.
A questo proposito vi invito a prendere visione di un video di Ilenia Zodiaco, ragazza che ammiro molto per le attente riflessioni rigurdanti questo argomento.

Voi avete libri segreti? Libri che avete letto e tenete gelosamente nascosti? Di cui non parlate mai?

Il mio libro "segreto" è I viaggi di Gulliver di Swift; lo considero tale poiché ho trovato in questo volume talmente tanti riferimenti storici e riflessioni che non desidero divulgarle in quanto diverranno tema della mia tesina di maturità!

Quando hai deciso di aprire questo spazio virtuale?

 Ho inaugurato questo sito il 26 Maggio 2016 con il post "Alda Merini - Nata il ventuno a primavera".


Perché hai deciso di aprire uno spazio virtuale? 

Ho deciso di aprire questo blog in seguito alla morte di mio padre.
Egli era una persona profonda, sapeva molte cose ed i suoi interessi riguardavano molte parti dello scibile umano; questo spiga anche l'ingente quantità di volumi presenti in casa mia.
Io sono cresciuta tra libri specialistici dell'800 rilegati in pelle decorata e narrativa moderna e classica.

Dopo la mancanza di mio padre ho sentito l'esigenza di trasmettere alle altre persone l'amore per la conoscenza, nel mio caso poetica e letteraria e, la passione per l'approfondimento che egli mi ha donato.
Il mio blog è infatti molto diverso da quello di altri utenti: i testi che scrivo sono prolissi e molte volte uso arcaismi o termini caduti in disuso. Queste caratteristiche vanno contro i dettami della tecnica comunicativa attuale: la regola è usare un linguaggio comprensibile da tutti, i testi devono essere sintetici e la forma lineare e fresca.
Allora perché ho scelto di relazionarmi con il web attraverso una tecnica controproducente?
La risposta è alquanto semplice: io voglio che le persone e soprattutto i giovani si riabituino a gestire testi lunghi ed ad impegnarsi per comprendere uno scritto, nonostante in esso siano magari presenti termini complicati o inusuali.
 Troppi al giorno d'oggi mirano solo la superficie delle cose poiché è più semplice.
E' facile sentirsi intelligenti o perspicaci evitando di affrontare ciò che ci mette in difficoltà.

Con questo blog vorrei far appassionare il pubblico alla poesia, anche se a volte è difficile comprenderla, vorrei consigliare libri poco noti che racchiudono peculiarità, vorrei promuovere le iniziative culturali della mia città, poiché ignoriamo la nostra storia e, vorrei riportare alla luce i ricordi che si stanno affievolendo insieme ai nostri anziani che hanno vissuto la guerra.

Spero di aver spiegato con chiarezza il mio obbiettivo: eliminare la superficialità e analizzare un libro con più profondità possibile.

Come porterai avanti questo blog?

Il mio sito in futuro non cambierà; si aggiungeranno nuove rubriche, nuovi consigli sui libri, nuovi racconti e molto altro! La cadenzialità con cui lo aggiornerò sarà però la stessa: se avrò voglia di scrivere pubblicherò nuovi post. La svogliatezza non farebbe altro che rovinare i miei testi.

Non aspettavi pertanto puntualità da parte mia, i post continueranno a non uscire periodicamente.

 __________________________

 Spero che questo post diverso dal solito vi sia piaciuto. Prossimamente vi renderò partecipi dei nuovi libri che ho acquistato o che mi sono stati regalati ... ovvimente saranno le mie prossime letture!
Buona serata a tutti!


4 commenti:

  1. Ma tantissimi auguriiiiiii!!! Sei diventata maggiorenne!!! Che traguardo importante!! Come hai festeggiato e come ti senti ora???

    Venendo al tag... mi è piaciuta molto la tua seconda risposta sulla lettura. Se tutti la pensassero come te ci sarebbero molte più persone migliori!

    Mi dispiace davvero tanto per la tua perdita. Da quel pochino che ho potuto conoscerti sembri una ragazza con uno spirito davvero forte e a confermarlo è anche il tuo blog anticonformista che ha uno scopo davvero nobile!:) Non posso non sostenerti!

    Mi è piaciuto molto questo tuo post ed è stato bello conoscerti un po' meglio. Sono davvero contenta di averti conosciuta, Erica. Entri di diritto tra le mie blogger preferite, cioè quelle che vado a trovare più spesso;)
    Ancora auguri per una vita piena e felice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Veronica! Ho festeggiato il compleanno con i miei parenti al ristorante giapponese e organizzando una serata a parte con tutti i miei amici! Sono felicissima, ho ricevuto una marea di libri nuovi *-*
      L'unica sostanziale differenza da quando avevo 17 anni è che ora la mia firma conta di più, d'ora in poi la mia opinione (soprattutto politica) varrà qualcosa!

      Grazie per le condoglianze; sono felice che l'obbiettivo del mio blog ti entusiasmi. E' una grande soddisfazione per me vedere persone interessate a quello che faccio.

      Grazie mille per il tuo sostegno e per la tua gentilezza,
      un bacio,
      Erica.

      Elimina
  2. Mi piace molto il tuo blog, spero davvero che riuscirai ad avvicinare qualcuno alla lettura

    RispondiElimina

Firefly Pointer