sabato 27 agosto 2016

Ricordi di un ragazzo del '35 - Il tempo della ritirata


Risultati immagini per bandiera italiana hd 

 Ilario Regalin 

Racconto risalente al 1945 circa

Un giorno, quando ormai era giunto il tempo della ritirata dei tedeschi dalle terre venete, dei soldati ed un generale vennero nel cortile di casa mia per sottrarci i cavalli che tenevamo nel fienile.
Dopo la sconfitta della guerra i germanici volevano portare via i beni ed i materiali che trovavano, privando la povera gente delle poche risorse a disposizione.
Io li vidi agire da una delle finestre dell'abitazione ed immediatamente corsi verso i miei amati animali, ormai tenuti alla briglia dai soldati nemici; ricordo mia madre che preoccupata mi guardava dalla soglia di casa.
Io, senza riflettere ed armato dell'ingenuità di un bambino, fronteggiai il Generale che si ergeva come un colosso marmoreo tra tutti i suoi militi.
Gli urlai contro e tentai di impedire il furto con la forza; il Generale, senza esitazione e con crudeltà nello sguardo, mi diede uno schiaffo che mi fece cadere a terra.
Quel dolore fu talmente forte che a volte mi pare di sentirlo ancora.

Ecco a voi un audio in cui sono io a raccontarvi il ricordo da me scritto! Presto inserirò degli audio anche nei post inerenti alle mie posie. Spero che questa idea vi piaccia.

                                                                    

___________

Dopo otto giorni di assenza, eccomi qui con un nuovo post sulla mia amata rubrica "Ricordi rubati".
Questo è l'ennesimo racconto riguardante la Seconda Guerra Mondiale ma, non temete, presto ne arriveranno di più piacevoli, divertenti ed insoliti!
Vi invito a condividere i vostri ricordi qui nei commenti!

Se vuoi sapere come è nata questa rubrica clicca qui!

Nessun commento:

Posta un commento

Firefly Pointer